Centro Naturalista Italiano

 

 

 

 

 

BIONUTRIZIONE

 

 

 

 

 

Per cominciare

 

 

 

 

 

 

Al giorno d’oggi, come dall’origine dell’uomo, l’alimentazione è sempre stata un cardine portante per la vita: è il combustibile del corpo umano. Solitamente, gli squilibri alimentari vengono ripristinati con l’utilizzo di farmaci o simili e nel maggior numero dei casi il soggetto bisognoso ne trae un pronto beneficio. Tale metodo però non attiva un reale processo risanatore.

risanatore. La risposta a queste e ad altre domande dipende dal punto di vista individuale. I farmaci (o simili), agiscono sui sintomi ma non rimuovono la causa del problema. Anzi, il loro apporto tende ad indebolire l’apparato digerente, portandolo a ricorrere a dosaggi sempre più forti per alleviare il disturbo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Analizzando attentamente, si può osservare che il disturbo non viene risolto ma solo attenuato e non di rado compaiono disturbi collaterali. Sarebbe opportuno che ognuno si chiedesse se vale la pena continuare così o se in tale ripiego c’è qualcosa di non conforme alle necessità del corpo.

 

Le credenze attuali confermano il primo caso e guardano con dubbio ai metodi alternativi.

 

 

 

 

 

 

 

 

Rieducare l’apparato digestivo e rifiutare gli alimenti a lui dannosi ed assimilarli in uno stato di calma e tranquillità, costituisce l’obiettivo numero uno per intraprendere il cammino della “Bionutrizione”.

 

 

Home