Centro Naturalista Italiano

 

 

 

 

 

BIONUTRIZIONE

 

 

 

 

 

Cos’è la Bionutrizione

 

 

 

 

 

La “Bionutrizione” è una tecnica semplice: opera a livello “olistico” studiando e sviluppando metodi per raggiungere e/o mantenere la salute ed il peso ideale specie nei casi di anoressia e bulimia mentale.

 

Ma cosa significa "olistico"? Il concetto, esprime l’idea che l’uomo e il suo organismo sono un’entità non divisa, in cui le varie parti costituenti i nostri organi, gli arti, ecc. integrate tra di loro, costituiscono un tutt’uno che è superiore alla somma delle singole parti messe insieme. La visione olistica, appunto, dell’uomo in quanto essere totale, entità unitaria mente/corpo, porta a dirigere l’attenzione verso metodiche che, oltre alla cura fisica, mirano necessariamente al rafforzamento ed alla ristrutturazione dell’Io personale, ed aiutano il soggetto a far emergere potenzialità latenti, normalmente non usate o addirittura sconosciute.

 

Siamo convinti che tutte le persone desiderino godere di buona salute fisica e psichica. Chi non desidera una linea ideale e una vita splendida, gioiosa e ricca di colore? Il vigore che abbraccia i giovani, con il passare del tempo scompare, per cui l’invecchiamento viene vissuto dalle persone come un’esperienza limitante. Le statistiche dimostrano che più del 5% dei ragazzini in età scolare soffre di difetti di peso e questa percentuale, progressivamente, cresce con il passare degli anni, fino all’età matura, in cui la media si aggira attorno all’40%, forse più. Oggi è diventato angosciante non avere una linea perfetta: la gente spesso si rifugia nei farmaci, in interventi estetici o altro, squilibrando lo stato psicofisico perché non intervengono sulla causa ma sul semplice effetto...

 

Pochi considerano tutto questo un problema; certamente è più facile proseguire con il solito tran?tran, sperando che il domani sia migliore. Ma questo sarebbe l’errore più grande che un individuo possa compiere, perché domani potrebbe essere tardi. Perciò non lasciamoci andare aspettando il miracolo, e già da questo momento cerchiamo... di vivere meglio! È per questo che la tecnica “Bionutrizione” propone di prendere contatto con noi stessi ricercando il modo più congeniale onde raggiungere e mantenere la qualità del corpo e della mente.

 

Il peso corporeo è lo specchio del nostro stato interno. La sede degli squilibri psicofisici è spesso di origine mentale; è nella mente che avviene l’elaborazione dei nostri scontenti che diventano poi nel tempo, disturbi di non sempre facile gestione anche se spesso per noi non significativi. È la mente che ci porta a vivere uno stato d’incontrollabilità nel mal nutrirci rispetto alla salute, assumendo una posizione di rivalità e competizione con il nostro Io fragile ed indebolito.

 

Non sempre i problemi fisici si manifestano in maniera evidente e diretta. In molti casi infatti, i disturbi di peso sono legati a problemi che coinvolgono altre parti del nostro corpo: fegato, pancreas, cuore, polmoni, ecc. Proprio per questo, la salute fisica e psichica dell’uomo deve essere considerata in modo globale e integrato, non sezionando il corpo. La “Bionutrizione” pertanto, viene consigliata a tutte le persone che intendono risolvere i propri disturbi di peso attraverso un metodo naturale: dai bambini agli anziani ed a quanti favoriscono lo squilibrio nutrizionale, per vari motivi. Trattandosi di un metodo integrato, prevede di agire su più piani. Sono previsti dei semplici esercizi fisici atti a migliorare e mantenere il tono cutaneo, in sostanza una ginnastica e/o del drenaggio linfatico, ai quali vengono associate alcune tecniche di contenimento dello stress. Inoltre, consigli nutrizionali finalizzati alla difesa della salute ed al ripristino dello stato psicofisico al fine di raggiungere e conservare il peso ideale.

 

Quando la mente comincia a soffrire e manifestare i primi segni di debolezza, solitamente, si cerca di mascherarli ricorrendo a stati evasivi. Tuttavia, di fronte al sollievo apparente che percepiamo nell’immediato, pian piano, giorno dopo giorno, la tendenza allo squilibrio psicofisico aumenta sempre più. Anche i soggetti che seguono la “Bionutrizione” devono, nel tempo, adeguare le proprie filosofie di vita, percependo l’importanza di una corretta alimentazione nel salvaguardare salute e peso, utilizzando alimenti sempre più leggeri, migliorando gradatamente, fino (anche) alla completa eliminazione le sostanze nocive come il sale, i liquori, le sostanze nervine, ecc..

 

La tecnica è stata messa a punto da Fioravante Tiveron - a seguito della pluriennale esperienza maturata come studioso di discipline naturali, sulla base degli insegnamenti di alcuni importanti studiosi, e soprattutto del Dott. Helbert Mac Golphin Schelton - nato il 6 ottobre 1895 a Wylie (Texas) morto il 1 gennaio 1985 a S. Antonio (Texas) - insegnante e pioniere del movimento igienista moderno.

 

A partire dal 1982, il metodo è stato sperimentato su casi diversi ed hanno concorso alla sua nascita anche altre discipline quali lo yoga, le micromanipolazioni, la reflessologia, il drenaggio linfatico, ecc.. Tutti coloro che hanno utilizzato la “Bionutrizione”, riportano notevoli e concreti miglioramenti sia sullo stato di salute che sulla forma ideale e hanno potuto, già dopo pochi mesi, eliminare certi alimenti a loro dannosi o comunque ridurne la necessità psicofisica.

 

Tuttavia, la “Bionutrizione” non è da porsi in sostituzione della scienza medica, come terapia. Intende solo rieducare la persona al normale e naturale modo di nutrirsi, unendo i benefici del metodo, comprovati dagli esiti della sperimentazione in corso.

 

Il presente web fornisce informazioni necessarie per conoscerla offrendo la possibilità a tutti gli interessati di richiedere le “Schede Nutrizionali Personalizzate” inerenti al proprio stato psicofisico.

 

 

 

 

 

Home