Centro Naturalista Italiano

 

 

 

BIONUTRIZIONE

 

 

 

Obesità

 

 

 

 

 

INDICE DI

MASSA CORPOREA (IMC)

o

BODY MASS INDEX (BMI)

 

 

 

 

 

 

 

 

Ora, vediamo il rapporto peso-altezza detto “Indice di Massa Corporea” (IMC) o “Body Mass Index” (B.M.I.) che rappresenta un utile mezzo nel valutare normalità, sottopeso, sovrappeso o obesità negli adulti.

 

L'IMC si calcola prendendo il peso in chilogrammi e dividendolo per altezza in metri al quadrato (kg/mt2).

 

 

 

 

 

 

INDICE di MASSA CORPOREA

 

 

 

 

 

 

Altezza in metri

X

Altezza in metri

=

Hmt2 (Altezza in metri quadrati)

 

 

 

Peso Attuale in Kg

:

Hmt2

=

Massa Corporea

 

 

 

 

Oppure:

 

 

 

 

Peso Attuale in Kg

:

Altezza in metri

:

Altezza in metri

:

Massa Corporea

 

 

 

Esempio: se una persona adulta pesa 70 kg ed è alta 1,75 mt, avrà un IMC di 22,9. Rientra nella zona di sovrappeso compresa tra i 25 e a 29,9.

 

Un bambino pesa 38 kg ed è alto 1,43 mt, avrà un IMC di 18,6. Rientrerà nell'area di peso normale compresa tra i 18,5 e i 24,9.

 

Attualmente, non esiste un fondato criterio per valutare l'IMC in riferimento ai bambini. Tale considerazione è riservata ad un pediatra, ed è utile quando i valori ottenuti si collocano nell'area superiore o inferiore al normopeso.

 

Definito l’Indice della Massa Corporea diventerà possibile valutare se il proprio stato corporeo rientra o meno nella normalità.

 

 

Valutazione - Indice di Massa Corporea

 

superiore a  35

Sovrappeso di 3° grado

Grave obeso

 

   da 34,9  a  30

Sovrappeso di 2° grado

Obeso

 

   da 29,9  a  25

Sovrappeso di 1° grado

Sovrappeso

 

   da 18,5  a  24,9

Normopeso

Normale

 

   da 18,4  a  16

Sottopeso

Magro - Anoressia

 

 inferiore a  16

Sottopeso

Grave anoressia

 

 

 

Comunque, l’Indice di Massa Corporea non dà indicazioni relative alla distribuzione della massa grassa nel corpo. Questa è un’informazione molto importante, perché se appare in eccesso nell’area addominale può recare problemi alla salute. È consigliabile che il rapporto peso altezza venga valutato da una persona competente, per intervenire in funzione allo stato individuale. Ad esempio, un atleta molto muscoloso può avere lo stesso IMC di un suo coetaneo obeso, ma ciò sarà attribuibile al maggior peso dei muscoli, non del grasso!

 

In ogni caso, i valori indicati non sono validi per una donna in gravidanza e vanno utilizzati con cautela nelle persone anziane.

 

 

 

 

 

Home