Centro Naturalista Italiano

 

BIONUTRIZIONE

 

Dieta ragionata

 

 

 

MAGRO e BELLO

 

 

 

 

Il concetto di magro è bello va pertanto arricchito con quello più reale di magro è salute. Del resto, è la storia stessa che può fornire un valido esempio esplicativo di questa teoria. Una delle popolazioni più longeve del mondo, gli Hounza, che viveva nell’India settentrionale, aveva un regime alimentare talmente contenuto da sembrare insufficiente, contrapposto però ad una notevole efficienza fisico-muscolare in un rapporto totalmente diverso a quello riscontrabile tra noi occidentali.

 

Eppure, come afferma il loro scopritore, il dottore inglese Mac Garrison, il segreto della loro life extension (longevità) era proprio nella scarsissima alimentazione (contava solo1.000 calorie circa) e nella totale assenza di zuccheri, alcolici e sigarette.

 

Al cibo vanno collegati il corretto funzionamento del nostro organismo ed alcuni tra i disturbi più frequenti, quali l’ipertensione, l’arteriosclerosi ecc. Per mantenersi più “giovani e forti”, una delle regole fondamentali sta proprio in un adeguato uso degli alimenti, evitando quelli nocivi ed imparando a conoscere i pro ed i contro dei vari cibi.

 

 

FATE IL PIÙ POSSIBILE

 

 

uso di prodotti naturali, scegliendo accuratamente quelli che conservano inalterate le loro “qualità”. Evitate perciò i cibi il cui equilibrio possa essere stato alterato da additivi chimici, fertilizzanti, concimi ecc.

 

 

SOSTITUITE IL PIÙ POSSIBILE

 

 

le proteine di origine animale con quelle di origine vegetale: pistacchio, anacardio, pinoli, noci, mandorle ecc.

 

 

ALMENO UNA VOLTA ALLA SETTIMANA

 

 

alimentatevi con sola frutta, possibilmente di stagione e di un solo tipo.

 

 

SEGUITE ATTENTAMENTE LE COMBINAZIONI

 

 

e le successioni tra gli alimenti che vi consentiranno di assimilarli al meglio evitando l’appesantimento e l’acidità stomacale, le cefalee, la stipsi, l’alito cattivo, la sonnolenza dopo i pasti, la pelle secca, l’abbassamento della vista dopo mangiato ecc.

 

 

NON BERE MAI MANGIANDO

 

 

ma farlo lontano dai pasti.

 

 

NON MANGIARE MAI LA FRUTTA DOPO I PASTI

 

 

ma almeno due ore prima o dopo

 

 

PRECEDETE I PASTI CON UN PIATTO DI VERDURA

 

 

cruda, per predisporre l’apparato digerente all’assimilazione del cibo e contenere la sete.

 

 

NEL CONDIRE LE PIETANZE

 

 

utilizzate olio extravergine di oliva spremuto a freddo, finissimo, di alta qualità.

 

 

ELIMINATE I FRITTI

 

 

gli alimenti grassi, le sostanze eccitanti (caffè, cappuccino, tè, cioccolato, cacao), gli alcolici, il fumo, le droghe ecc.

 

 

MODERATE o MEGLIO ELIMINATE

 

 

l’uso del sale, dello zucchero raffinato (preferite quello di canna), del pepe e dell’aceto ecc.

 

 

NON UTILIZZATE MAI

 

 

le bevande gassate - spesso l’acqua di rubinetto è la migliore.

 

 

 

 

 

Home